Linguine con ricci di mare

Una ricetta sana e leggera che ripresenta un classico della cucina meridionale italiana.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

  • 320 gr. di linguinelinguine con ricci di mare
  • una cucchiaio di capperi
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo tritato fresco
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • peperoncino
  • 1/4 di bicchiere di vino bianco
  • 20 ricci pari a circa 300 gr. di polpa di riccio fresca

RICETTA LINGUINE CON RICCI DI MARE:

Scaldare l’olio d’oliva in una padella ampia assieme ad uno spicchio d’aglio schiacciato e ad un peperoncino, aggiungiamo i nostri ricci. Togliere i ricci dopo appena 1 minuto. Nell’olio rimasto butteremo la nostra polpa di pomodoro e la lasceremo cucinare per 15 min sfumandola con il vino bianco

Quando le linguine sono al dente, scolatele e,  versiamo nella padella, nella quale dopo 30 secondi butteremo i nostri ricci e contemporaneamente spegeremo il fuoco

Mescolare per bene affinchè il sugo li avvolga completamente. Aggiungiamo un tocco di prezzemolo tritato e un filino d’olio d’oliva crudo. Serviamo subito.

CONSIGLI PER IL BENESSERE

Come nostra abitudine vediamo quante calorie conterrà la nostra ricetta di linguine con ricci di mare:

Immagine5

premi sulla tabella per ingrandirla

 

 

 

 

 

 

Un piatto di linguine con ricci di mare conferiscono circa 650 Kcal (circa il 30% delle calorie giornaliere di una dieta standard di 2000 Kcal) con un apporto di macronutrienti così suddiviso: carboidrati 104 gr, proteine 13 gr, lipidi 15 gr, colesterolo 218 mg

I ricci di mare sono ricchi di vit A, fosforo, magnesio, potassio e zinco. Il loro contenuto di proteine è notevole,quindi l’abbinamento con i carboidrati della pasta permette di bilanciare in parte lo squilibrio di carboidrati apportato dalla pasta. Un lieve eccesso di carboidrati potrà essere tranquillamente compensata con una cena meno ricca di carboidrati, è infatti auspicabile un consumo di carboidrati complessi a pranzo per consumare proteine a cena, perchè come già detto qui i carboidrati complessi sono la fonte di energia primaria per i nostri muscoli, ma soprattutto per il cervello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.